Perché studiare il coreano? - Parte 1 Dosoguan.com



Le ragioni sono tra le più disparate e numerose: alcune  prevedibili, altre meno; panoramica da più punti di vista.

Una premessa di fondo: I motivi sono tutti validi, non ce n’è uno che superi l’altro per importanza; in quanto se ai nostri occhi determinate motivazioni appaiono convincenti, saranno in grado di costituire la nostra personalissima forza propulsiva da cui attingeremo nel momento dello studio del coreano!
Allora, proviamo insieme a esaminarne un bel po’ distinguendo la nostra potenziale propensione allo studio del coreano in due macro-aeree :

  •  LE MOTIVAZIONI LEGATE ALLA LINGUA COREANA 
  •  LE  MOTIVAZIONI LEGATE ALLE NOSTRE ASPETTATIVE- PARTE 2 (articolo successivo).

   
                                      10 Motivazioni legate alla lingua coreana~   



  • Il coreano è una lingua scientifica e logica: linguisti e appassionati autodidatti da sempre affermano che l’alfabeto (hangeul) si apprende in poche ore, e che ci consente fin da subito di imparare parole in coreano di senso compiuto, già componendo le prime sillabe che si sono appena apprese! Per esempio  ba, da… bada 바다 significa “mare”) ! La grammatica coreana è diretta e va dritta al punto; vuol dire ad esempio, che una data formula grammaticale (korean pattern) si inserisce da subito in un quadro ben definito, e che acquista — al solo procedere con lo studio — un senso ancora più ampio e completo, in continuità con quanto già si è assimilato o si apprenderà più avanti!



  •  Il coreano è una lingua asiatica sì, ma senza ideogrammi: il che lo rende più accessibile rispetto al cinese o giapponese. Significa che una volta imparato l’alfabeto, si imparano le parole e il modo in cui si costruiscono le frasi, quindi la grammatica… come accade per le lingue occidentali. Nel cinese o nel giapponese invece, ci sono gli ideogrammi da apprendere e memorizzare.


  • Il coreano migliora le capacità cognitive e solletica continuamente la curiosità intellettuale di chi lo sta studiando: una volta entrati nel meccanismo di apprendimento della lingua coreana, è difficile smettere! Lo sa bene chi lo studia da tempo.




저는 한국어를 좋아해요!
*mi piace la lingua coreana!
한국어를 공부할수록 좋아요!
…*più la studio e meglio è!



  • Il coreano piace a chi è appassionato di matematica, ma anche a chi è particolarmente incline alle materie umanistiche! Sembra una contraddizione ma non è così:

La lingua coreana è agglutinante; un piccolo esempio: alla radice del verbo si aggiungono a seconda della forma da coniugare dei suffissi — tolta la desinenza. Questo processo di addizione- sottrazione,eccezioni alla regola, richiama i ragionamenti di calcolo matematico, e si applica pure nella formazione dei complementi e di altri costrutti linguistici… l'inserimento di una particella e non di un’altra obbedisce poi a criteri di armonia vocalica semplici da mettere in pratica, ma che  affascinano per l’associazione che ne condiziona  l’uso, così come le sfumature linguistiche della lingua coreana che pian piano si riuscirà a cogliere e ad apprezzare continuando nello studio…

  • Il coreano è una lingua dinamica che ti stimola a ragionare… divertendoti nello stesso tempo, perché la sensazione di essere “riuscito a ricomporre il puzzle” è impagabile: imparare la lingua coreana ricarica certamente l’autostima, perché dona la soddisfazione di essere riusciti — mettendoci un po’ di impegno —   a comporre frasi corrette  o anche a comprendere un breve testo scritto in coreano… naturalmente vorrai sempre più addentrarti nei meccanismi del suo studio: è una lingua magnetica in questo senso.


  • Il coreano è una lingua musicale ed espressiva, il suono, l’intonazione concorrono a creare il tipico ritmo che attira tanta simpatia : sarà divertente ascoltare un’autentica conversazione, o esprimersi in prima persona con parole coreane.


  • Il coreano è una lingua “giovane”: tanti ragazzi e ragazze in tutto il mondo la studiano con    curiosità e passione, apportando vitalità ed esperienza nello studio. Attenzione: non vuol dire che superata una certa età sia sconsigliabile studiarlo! Non è mai troppo tardi, anzi l’apprendimento di una nuova lingua come il coreano non può che apportare benefici viste le sue peculiari caratteristiche.


  • I libri di grammatica per imparare il coreano sono di varia tipologia strutturati in modo da mantenere viva l’attenzione durante lo studio: abbastanza evidenziati i punti chiave delle regole grammaticali; schematizzati altri focus point in una porzione predominante della pagina; e le illustrazioni a corredo contribuiscono decisamente a far comprendere meglio quanto trasmesso con l’insegnamento.


  • Il coreano ti apre le porte dell’Asia: è una lingua a sé stante rispetto al giapponese e al cinese, eppure condivide con il primo alcune affinità grammaticali, e con il secondo, termini in comune; approcciandoti alla lingua coreana automaticamente sarai introdotto alle caratteristiche generali dei due idiomi e potrai in un secondo momento passare allo studio di queste due lingue, avendo indirettamente conquistato—  grazie al coreano—  un’infarinatura generale.

  • Il coreano tra le asiatiche è la lingua più vicina all’inglese: nel lessico sono entrati diversi prestiti dall’inglese americano o termini adattati.

Commenti

Post popolari in questo blog

INGLESE E COREANO – un forte legame. Libri per Imparare il coreano da autodidatta dal livello base all'avanzato.

Vorresti iniziare a studiare coreano, però non ti dispiacerebbe nemmeno avere un’infarinatura iniziale - anche per sommi capi - giusto per orientarti.